FILMAMO | SEGUICI SU

Tredici: il 18 maggio arriva l’attesissima seconda stagione

Tredici: il 18 maggio arriva l’attesissima seconda stagione

Una delle serie più belle, tristemente vere ed incredibili del 2017? Sicuramente “Tredici” (TH1RTEEN R3ASONS WHY): la storia anche troppo realistica di come il bullismo fra i giovani faccia dei danni enormi e conduca a vere e proprie tragedie.

La storia di Hanna Baker, una bravissima Katherine Langford, che, vessata da diverse forme di bullismo decide di togliersi la vita e lasciare all’amico Clay Jensen, alias Dylan Minnette, 13 audiocassette dove spiega le ragioni del suo suicidio.

E così cassetta dopo cassetta, puntata dopo puntata, vengono fuori tutte le angherie, soprusi, violenze e sadiche prese in giro che la ragazza ha dovuto subire dai compagni della Liberty High School.

Un elenco di atrocità che purtroppo riprendono la realtà di oggi e tante situazioni, spesso celate, che svelano gli angoli più bui dell’adolescenza, quelli che spesso preferiamo fingere di non vedere.

La serie è tratta dal libro “13” di Jay Asher e si conclude come il romanzo con l’ascolto da parte di Dylan della tredicesima cassetta.

Sinceramente, sebbene la serie sembrasse chiudersi con una sola stagione, più volte ho sperato ci fosse un seguito che continuasse ad aprire gli occhi a chi non conosce davvero la parola “bullismo”.

E così Netflix ha di nuovo confermato le mie aspettative annunciando per il 18 maggio l’arrivo della seconda attesissima stagione di “Tredici“, che pare devierà dal romanzo originale sviluppando ancora di più i misteri attorno al suicidio di Hanna Baker.

Della trama vera e propria si sa ben poco, l’unica cosa certa, come si evince dal trailer, è che le famose 13 cassette erano solo il punto di partenza di un inferno sempre più grande

Sicuramente vedremo le conseguenze che la morte di Hanna ha avuto su coloro che l’hanno causata e scopriremo altri terribili dettagli che, questa volta, sembrano nascondersi dietro una serie di inquietanti polaroid.

Eccovi il trailer!

 

1 Commento

  1. jeannettemeier 2 mesi fa

    Thank you ever so for you post.Much thanks again.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*