FILMAMO | SEGUICI SU

Loving Pablo: ad aprile arriva il nuovo film su Escobar con Javier Bardem

Loving Pablo: ad aprile arriva il nuovo film su Escobar con Javier Bardem

Ma quanto è bravo Wagner Moura alias Pablo Escobar? Sì, perché l’attore sudamericano è diventato famoso in tutto il mondo per aver interpretato il noto narcotrafficante colombiano nella serie tv “Narcos“.

Sebbene pare che i colombiani abbiano lamentato che l’accento di Wagner, brasiliano di nascita, non fosse perfetto, è indubbio che il suo Pablo Escobar ha colpito tutti tanto da restare nei cuori dei telespettatori, o per lo meno nel mio, insomma la terza serie senza Escobar ha perso un po’ di energia…

La verità è che Pablo mi mancava, così ho spulciato la rete e ho scoperto che sul grande schermo i panni di Escobar erano già stati vestiti dal grande Benicio del Toro in “Escobar“, pellicola del 2014 diretta dall’italiano Andrea Di Stefano. Un altro sguardo su Pablo Escobar e il narcotraffico è stato quello di “Barry Seal – Una storia americana“, dove il regista Doug Liman ci racconta la vita del pilota di linea Barry Seals, alias Tom Cruise, che arrotondava con il contrabbando fino ad arrivare a collaborare col Cartello di Medélin.

Ma la novità è che ad aprile 2018 arriva una nuova pellicola dedicata a Escobar: “Loving Pablo“, presentata Fuori Concorso a Venezia 74.

Qui Pablo Escobar è il bravissimo Javier Bardem, che per essere ancora più credibile è ingrassato realmente, la cui interpretazione del narcotrafficante colombiano è stata definita una delle migliori assieme a quella di Wagner Moura.

La storia questa volta viene narrata dal punto di vista di Virginia Vallejo, alias Penelope Cruz compagna di Bardem nella vita, la giornalista colombiana che per anni fu amante di Escobar e sua sostenitrice politica.

Non ci resta che aspettare la primavera e vedere se davvero Bardem riuscirà a farci dimenticare il Pablo di Moura!

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*