Oscar 2017: scopri i film e le serie cui hanno preso parte i protagonisti dell’ultima edizione degli Oscar

Oscar 2017: scopri i film e le serie cui hanno preso parte i protagonisti dell’ultima edizione degli Oscar

Dopo una lunghissima notte di emozioni, sorprese, delusioni e una gaffe destinata a restare nella storia, al Dolby Theatre di Los Angeles si è conclusa l’89° Cerimonia degli Oscar.

Un nome spicca su tutti “La La Land“, il musical di Damien Chazelle che ha conquistato 6 statuette. C’è chi dice che dopo 14 nomination di statuette ce ne si aspettava di più, ma sicuro è che solo un anno fa nessuno poteva immaginare un tale successo per Chazelle, che ha vinto anche il premio alla miglior regia.

Eppure se si guarda non troppo indietro si scopre che Chazelle, 32 anni, statunitense di Providence, nel 2014 ha magistralmente diretto il film “Whiplash” che si è aggiudicato il Gran premio della giuria: U.S. Dramatic al Sundance Film Festival e tre statuette ai Premi Oscar 2015.

Una vera standing ovation in particolare per Emma Stone, premio Oscar come miglior attrice protagonista, per la sua magistrale interpretazione della sognante Mia Dolan.

La giovane e già bravissima attrice era già nota la grande pubblico nel ruolo di Gwen Stacy nei due capitoli di “The Amazing Spider Man“, in quello di Sam Thomson nel premio Oscar “Birdman” di Alejandro González Iñárritu, e in quello della bizzarra Sophie Baker nel film di Woody Allen “Magic in the Moonlight“.

Ma ciò per cui nessuno dimenticherà “La La Land“, sarà anche la gaffe sull’assegnazione del premio Oscar al miglior film.

In un primo momento infatti dalla busta esce il nome del film di Chazelle, ma poco dopo, mentre il cast del musical è già sul palco, viene annunciato l’errore: il vero vincitore è “Moonlight” di Berry Jenkins.

Il film che in tre capitoli racconta la storia della travagliata vita di Chiron, si aggiudica anche il premio per la migliore sceneggiatura non originale.

Nel cast il vincitore dell’Oscar come miglior attore non protagonista Mahershala Ali, interprete di serie televisive di successo come “House of Cards – Gli intrighi del potere” e “Marvel’s Luke Cage“.

Statuetta anche a Casey Affleck che vince il premio come miglior attore per “Manchester by the sea” e si dimostra non meno bravo del fratello Ben.

Prima di approdare agli Oscar 2017 infatti Casey Affleck ha preso parte a “Ocean’s Twelve” e “Ocean’s Thirteen“, di Steven Soderbergh, è stato diretto dal fratello in “Gone Baby Gone“, ed è stato candidato all’Oscar come miglior attore in “L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford“.

Il premio come miglior attrice non protagonista va alla bravissima Viola Davis interprete di Rose Lee Maxson nel film “Barriere” di Denzel Washington.

Anche la Davis non è nuova al grande schermo, è infatti già stata candidata all’Oscar per “Il dubbio” di John Patrick Shanley, e per “The Help” di Tate Taylor. Inoltre l’attrice statunitense è nota agli appassionati di serie tv per la sua interpretazione dell’avvocato Annalise Keating ne “Le regole del delitto perfetto“.

Passando invece all’animazione l’Oscar per il miglior lungometraggio è andato al divertente “Zootropolis“, prodotto dai Walt Disney Animation Studios e diretto da Byron Howard e Rich Moore.

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*